Record qualitativo e quantitativo

Importante crescita per la 15esima parts2clean - Ottimi risultati in termini di contatti, negoziazione di progetti e trattative di vendita
(PresseBox) (Hannover, ) La 15esima edizione di parts2clean è stata non solo la più grande, finora, ma anche una delle più visitate nella storia della manifestazione. 253 espositori di 16 Paesi hanno presentato dal 24 al 26 ottobre 2017, a Stoccarda, prodotti e servizi nuovi o perfezionati e di uso consolidato per la pulizia industriale delle parti e delle superfici. Gli oltre 7.300 metri quadrati occupati rappresentano un record in termini di superficie espositiva. E anche l’affluenza dei visitatori si aggiudica un record: i circa 4.900 addetti ai lavori che hanno varcato le soglie della fiera sono il 20 per cento in più rispetto all’edizione confrontabile del 2015.

“Gli eccellenti numeri di parts2clean testimoniano l’importanza di questo appuntamento per il settore della pulizia industriale delle parti e delle superfici”, afferma Olaf Daebler, Global Director della manifestazione presso Deutsche Messe. “E altrettanto lusinghiera può essere definita la positiva e dinamica atmosfera che ha caratterizzato le tre giornate dei lavori.”

I visitatori qualificati arrivavano da 41 Paesi. La percentuale degli operatori esteri è cresciuta del quattro per cento, arrivando a quota 24. Dopo la Germania, i maggiori Paesi di provenienza dei visitatori sono stati Svizzera (16 per cento), Austria (12 per cento) e – con un sei per cento ciascuno – Francia, Svezia e Paesi Bassi. La significativa incidenza della presenza estera è confermata anche dagli espositori. Detlef Lang, Responsabile vendite di microscopia ottica per Carl Zeiss Microscopy GmbH, dichiara: “Abbiamo accolto nel nostro stand molti visitatori internazionali, che arrivavano ad esempio da Francia, Austria, Ungheria, Slovenia e Turchia. La maggior parte ha chiesto informazioni di carattere generale, ma alcuni si sono presentati anche con piani di investimento concreti, chiedendo direttamente un’offerta”. Circa un terzo dei visitatori esteri si è trattenuto in fiera per due o addirittura per tre giorni.

Elevata qualificazione e competenza decisionale
Gli espositori si dicono estremamente soddisfatti di parts2clean soprattutto grazie all’alto profilo qualitativo dei visitatori. Il 26 per cento del totale era costituito da top manager, un altro 27 per cento da dirigenti. La percentuale dei visitatori coinvolti nelle decisioni relative agli investimenti aziendali era dell’87 per cento. “L’81 per cento dei visitatori di parts2clean è intenzionato a investire”, afferma Daebler. “Circa l’80 per cento dei progetti di investimento si traduce normalmente in realtà nell’arco dei dodici mesi successivi alla fiera. E indicativamente la metà dei visitatori interessati ad investire prevede di impegnarsi per importi superiori ai 100.000 euro.”

Alcuni espositori hanno concluso trattative di vendita già durante la fiera: “Abbiamo esposto a parts2clean il nostro nuovo generatore di ultrasuoni e abbiamo incontrato enorme interesse da parte sia di clienti consolidati sia di potenziali nuovi clienti. Direttamente in fiera abbiamo concluso due trattative”, dice Florian Weber, Direttore Vendite di Weber Ultrasonics AG. Hans-Jörg Wössner, Direttore commerciale di acp – advanced clean production GmbH, si dichiara molto contento di un contratto che ha concluso con una stretta di mano: “Nei tre giorni di fiera siamo stati ininterrottamente impegnati in colloqui con i visitatori e abbiamo riscontrato un interesse crescente nei confronti della nostra tecnologia di pulizia con neve carbonica come elemento integrativo in una linea di produzione o di assemblaggio e come risposta a Industria 4.0. Abbiamo avuto contatti e richieste di informazioni molto interessanti, e abbiamo anche venduto un sistema di pulizia manuale già pronto per l’uso”. Anche Alberto Tromponi, Presidente dell’azienda italiana Cemastir Lavametalli srl, ha espresso grande soddisfazione per l’andamento della fiera: “Esponiamo a parts2clean già da qualche edizione e quest’anno è andata stupendamente. Naturalmente ci saremo anche il prossimo anno”. La presenza alla prossima edizione è già cosa certa anche per Joe A. Kennedy, Vicepresidente dell’azienda inglese Andritz Powerlase Ltd.: “Era il primo anno che partecipavamo a parts2clean. Contavamo naturalmente su buoni risultati e le nostre aspettative sono state pienamente soddisfatte. La fiera è professionale e molto bene organizzata. Abbiamo potuto prendere promettenti contatti e va da sé che ci saremo anche nel 2018”. Altrettanto positivo è il commento di Rainer Straub, Direttore vendite di Ecoclean GmbH (ex Dürr Ecoclean): “Abbiamo voluto cogliere l’occasione della fiera per presentarci per la prima volta ufficialmente come Gruppo Ecoclean e dimostrare ai visitatori che il nostro Gruppo si avvale esattamente delle stesse persone e della stessa tecnologia di prima e che assicura la stessa ormai indiscussa qualità. L’interesse è stato enorme. Praticamente ogni visitatore si è presentato nel nostro stand con una richiesta ben definita sull’impurità delle particelle e/o dei film sottili”.

Il fatto che praticamente tutti i colloqui che si sono svolti in fiera abbiano affrontato a fondo ogni questione in modo mirato è dovuto alla percentuale straordinariamente elevata – pari al 99 per cento – di visitatori qualificati presenti. Lo conferma anche Heiko Barth, European OEM Manager di Houghton Deutschland GmbH: “Abbiamo avuto colloqui con potenziali clienti molto interessanti, che rappresentavano i più diversi settori e Paesi, e che ci hanno esposto le loro problematiche attuali. Da questi colloqui abbiamo imparato molto. In fiera erano inoltre presenti tutti i maggiori produttori di impianti, e quindi abbiamo anche potuto intensificare i nostri contatti in questa direzione”. Le occasioni di networking offerte da parts2clean sono apprezzate anche da Chuck Sexton, Global Product Line Manager della divisione industriale dell’azienda chimica statunitense Kyzen: “Esponiamo da dieci anni a parts2clean, che è la fiera più importante alla quale partecipiamo e che si conferma sempre evento di assoluto rilievo. Qui incontriamo clienti di tutto il mondo, stabiliamo nuovi contatti importanti e ci confrontiamo con i nostri partner europei nel campo degli impianti di pulizia, prendendo in esame anche nuovi progetti”.

Crescente importanza della pulizia industriale delle parti
La fiera leader internazionale della pulizia industriale delle parti e delle superfici è stata visitata da esponenti di aziende dei più diversi settori. Al centro dell’attenzione c’erano quest’anno in particolare la costruzione di macchinari, la tecnologia chimica e dei processi, la tecnologia per il trattamento delle superfici. Anche quest’anno come sempre è stata molto elevata – pari al 32 per cento – la percentuale dei visitatori dell’industria automobilistica e dei veicoli. Un buon 53 per cento dei visitatori (valore cresciuto di oltre sei punti percentuali rispetto alla scorsa edizione) ha affermato di ritenere che la pulizia industriale delle parti – e parts2clean come piattaforma informativa e degli acquisti nel settore – siano destinate ad acquistare crescente importanza in futuro.

Il notevole interesse dimostrato dai visitatori internazionali nei confronti dei Guided Tour tenutisi in lingua inglese e delle conferenze con traduzione simultanea (tedesco<>inglese) del forum specialistico di parts2clean conferma che questa previsione non interessa solo l’area di lingua tedesca.

Kontakt

Deutsche Messe AG - parts2clean
Messegelände
D-30521 Hannover
Telefon: +49 (511) 89-0
Doris Schulz
SCHULZ. PRESSE. TEXT.
Journalistin (DJV) und Texterin

Bilder

Social Media